mercoledì 26 ottobre 2011

Dolore

Oggi era una bella giornata, ero felice, ero carica... Tutti i problemi e i pensieri di questi giorni erano spariti.. 
Ritornavo bella pimpante dall'unversità, dopo aver passato la mattinata chiusa in biblioteca... E poi...
E poi mio papà in lacrime e quelle parole assurde che uscivano dalla sua bocca...

E' successa una cosa bruttissima... una tragedia... M., la figlia di Ale,  non c'è più, è morta stamattina....

E tu, ti chiedi cosa significano quelle parole...
E tu, non riesci, in nessun modo, ad associare la parola morte al viso solare, allegro di M. , una piccola donna di 14 anni...
A 14 anni non si può morire...
A 14 anni quando tuo padre ti chiama per andare a scuola tu devi rispondere, tu devi alzarti , non puoi startene immobile, nel tuo lettino, esanime...
Devi vivere... non puoi andartene....

 Dove sei piccola stella adesso? 

                   

20 commenti:

  1. Non ho parole, é una tragedia che non dovrebbe accadere. Nessun genitore merita di sopravvivere al proprio figlio. Mi spiace e un pensiero va ai genitori di questa Piccola Stella ora Angelo a vegliare su di loro.

    RispondiElimina
  2. Non ho parole cara Laila ...son quei momeni in cui sto davani alla tastiera e tutto cio' che potrei scrivere mi pare fuori luogo.
    Perche' non c'e' una spiegazione , non c'e' logica , non c'e' consolazione...
    Credo che nella vita tutto o quasi si possa superare col tempo ,  tranne la perdita del proprio figlio .
    Un abbraccio a te e un pensiero a questa piccola Stella e ai suoi genitori.

    RispondiElimina
  3. Sono queste le cose che ti fanno gelare il sangue nelle vene....e fanno apparire tutte le altre come cavolate!
    Un pensiero per la piccola...

    RispondiElimina
  4. son senza parole......un abbraccio grande....

    RispondiElimina
  5. Sono davvero senza parole, il mio augurio piu' grande è che questi genitori trovino la forza di andare avanti.

    RispondiElimina
  6. ufffffffff.............inutile parlare........inutile pensare.........solo tanta tristezza e rabbia.......e.....niente parole..........
    vai a giocare in un mondo migliore piccolo angioletto!
    qui c'è solo polvere..........

    RispondiElimina
  7. Oddio mio!!!!!!!!!......e sempre mi chiedo il perchè ....
    Io queste morti non le accetto!!!
    Ti abbraccio tesò....lascio una carezza per lei e una preghiera per chi rimane, affinchè possa trovare la forza per continuare a vivere.

    RispondiElimina
  8. no davvero, è una notizia che mi lascia veramente solo tristezza, immagino voi che la conoscevate.... mi dispiace così tanto, notizie così spezzano il cuore.

    RispondiElimina
  9. Una preghiera per questa giovane vita spezzata...

    RispondiElimina
  10. Speriamo che questo mese di ottobre finisca al più preto.
    Una carezza a te per scaldare il tuo cuore e un pensiero per la piccola di 14 anni

    RispondiElimina
  11. Speriamo che questo mese di ottobre finisca al più preto.
    Una carezza a te per scaldare il tuo cuore e un pensiero per la piccola di 14 anni

    RispondiElimina
  12. un abbraccioa te alla tua famiglia alla sua famiglia ...
    come stravolge la vita, una mattina ti alzi felice e basta un attimo per farla diventare buia...

    ti sono vicina al dolore...


    anna

    RispondiElimina
  13. sono cose difficile da spiegarsi...chi crede in Dio sa che succedono, non siamo padroni del nostro destino, mai....ma son difficile da spiegare queste tragedie...bisogna sempre pensare che in fondo, qui, è il posto peggiore dove passiamo parte della nostra esistenza eterna...
    una preghiera e l'augurio che il Paradiso l'attenda...

    RispondiElimina
  14. Un abbraccio stretto stretto... ♥

    RispondiElimina
  15. Quando succedono queste cose mi si rafforza sempre di più la convinzione che aldilà di noi non c'è una mazza... ma spero di sbagliarmi...

    Mi spiace tanto tanto, un abbraccio

    RispondiElimina
  16. Il commento nr. 2 ha detto tutto.

    RispondiElimina
  17. Difficile dire qualcosa di fronte una tragedia così grande. 
    Un fortissimo abbraccio!

    RispondiElimina
  18. Mi dispiace Laila e mi dispiace non essere più presente su questo tuo bellissimo blog. Spero che accetti il mio abbraccio anche se con ritardo..... non sò cosa mi ha portato qui stasera, forse la voglia di farti sapere che ti penso spesso

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.