lunedì 25 ottobre 2010

Cronaca di un fine settimana

Capita che un sabato mattina, in compagnia del marziano ti perdi tra gli scaffali del Carrefour, cercando i limoni made in Sicily e soprattutto le marmellate con la percentuale più alta di frutta.

Capita che un sabato pomeriggio, dopo ore di ragù fumanti e padelle che friggono, non sai più di figa stratosferica, ma di cotoletta impanata, e allora succede che  il marziano si gode la sua donna versione “cuoca per amore”, in silenzio, seduto in un angolo della cucina, tentato dal mordere la sua personalissima cotoletta.

Capita che un sabato sera, non hai voglia di uscire, ma solo di startene con il marziano sul divano e guardare per l’ennesima volta il film di Checco Zalone.

Capita che una domenica mattina ti alzi alle sette anche se è domenica, perché a pranzo ti arrivano ospiti, e devi pensare a dare la giusta soddisfazione alla altrui gola.

Capita che dopo un’oretta, il marziano si svegli e ti raggiunga, spalancando la porta e gridando BUUUUUUUUU, e tu che stavi tagliando a dadini la mozzarella da mettere nella pasta rischi di condirla ulteriormente con una falange tua.

Capita che il marziano ti dica: “Hai bisogno di una mano?”. E tu: “No, ho quasi finito in cucina, devo solo passare l’aspirapolvere in sala, e dare una pulitina in bagno… Se proprio vuoi.. rifai il letto!”. Il marziano sparisce dietro la porta. Tu senti l’aspirapolvere che va, che va… e senti pure lo sciacquone del water. E allora lo raggiungi e ti ritrovi con l’amore tuo intento a far tutte le cosine che dovevi far tu!

Capita che arrivano i tuoi ospiti, che vi sedete a tavola, iniziate a mangiare e cominci a sentire “Buono.. buonissimo.. Poi mi dai la ricetta….”. E allora ti senti soddisfatta, e ancor di più quando l’uomo tuo, nel mentre condisci l’insalata, si avvicina e ti sussurra all’orecchio “Sei fantastica!”, stampandoti un bacio a fior di labbra sulla guancia sinistra.

Capita che una domenica sera, un po’ stanchina per le fatiche del giorno trascorso, nel mentre sonnecchi sul divano tra le braccia del marziano, dici “Amò io non gliela fò a vedere tutta la puntata di Report… ho sonno e mi infilo sotto le coperte…Notte!”. E Morfeo ti accoglie dolcemente fra le sue braccia.

Capita che una domenica notte, sei svegliata da un dolcissimo bacio, da un TI AMO appena bisbigliato, da braccia forti che ti stringono così tanto da farti perdere il fiato, e allora ti senti viva, ti senti donna in tutto il tuo essere, e vorresti fermarlo quell’attimo, fissarlo nel tempo, per riviverlo ogni secondo della tua vita futura.

Perché sono momenti, sono attimi, piccole cose che ti danno la giusta dimensione, che ti danno “un senso”, che danno le risposte a tutti i tuoi perché. E allora capisci che vale la pena viverla questa vita, vale la pena lottare, vale la pena soffrire, vale la pena tentare con tutte le forze di oltrepassare muri apparentemente insormontabili… Per quegli attimi, per quei piccoli e intensi momenti di felicità, per quelle  cose semplici che sanno di vita vera.

17 commenti:

  1. e mi hai fatto venire i lucciconi....

    RispondiElimina
  2. Lo dicevo io che il tuo posto e' accanto al marziano...
    Bellissimo post , ricco di sentimento...son contenta davvero della scelta che hai fatto.
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  3. Che meraviglia questo post....il marziano dev'essere davvero un ragazzo speciale!!
    Un bacio

    RispondiElimina
  4. tra una risata e una lacrimuccia mi sono poppata il tuo meraviglioso post.
    miii che bello che care emozioni.
    stella...sai elencarci le tue giornate piene d amore con tanta emozione...
    io mi  coccolo  ogni volta  te lo giuro.
    anzi CI coccoli io e mattia...

    buon inizio di settimana laila

    RispondiElimina
  5. che bel post laila, davvero un bel post
    Che belli che siete, che meravigliose emozioni, hai fatto arrivare il sole leggendoti, anche se fuori è brutto tempo

    RispondiElimina
  6. Stavo cercando il miele con la piu' alta concentrazione di zucchero, ma dopo avere letto il tuo post, mi sa che mi cerco un fernet.


    You are such a show off

    RispondiElimina
  7. ti auguro di averna così tanti,ma proprio tanti ,di momenti così!!
    buona settimana

    RispondiElimina
  8. Che splendore...spero con tutto il cuore di provare io un giorno tutto ciò.

    RispondiElimina
  9. Non ho parole... siete dolcissimi! 

    E sono tanto felice per te

    RispondiElimina
  10. io ti rimanderebbe in sicilia, guarda un po'....

    ah ah ah
    (bacioni e vai alla grande così!)

    RispondiElimina
  11. io convivo a tempo determinato. e le cose di casa mia mi mancano da morire.

    RispondiElimina
  12. caxxo..mi son messo a piangere....una LOVE STORY made in Padania...che bell'effetto che fa leggere storie cosi belle che capitano nella nostra bellissima terra....e tra 2 extracomunitari pure...il massimo.....lunga vita ai nostri ospiti...(anche x' ormai chi ti schioda piu da qui???)

    RispondiElimina
  13. @ Luigi: te fumi canne di primo mattino.. ne sono certa! Ma made in Padania cosa?.. che più made in terronia di me e il marziano non c'è niente al mondo! E poi extracomunitario sarai tu che non ti senti italiano, ma Padano...

    Viva l'Italiaaaa !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.