sabato 29 maggio 2010

La carica delle cento e una... rumene

Premessa importantissima al post:
non sono razzista, credo fermamente nell’ integrazione tra individui di culture, usi e costumi differenti…e il mondo è bello perché è vario!
Detto questo, ho bisogno di confrontarmi con voi per cercare di capire cosa c’è alla base di un problemino che si sta abbattendo sul mio paesello di 1800 anime tutte pie, pure e caste…

In principio, quando in una famiglia c’era un anziano/a da curare si facevano i salti mortali per badarci. Raramente sentivo dire “A mastru Ninu u chiuderu n’to spiziu” (Mastro Nino è stato portato in un ospizio); che se per caso qualcuno si lordava di tale onta, il chiacchiericcio paesano era di quelli che duravano mesi e i malcapitati che decisero il confino del suddetto anziano, venivano guardati dall’alto in basso e considerati degli svergognati, gente senza cuore e senza rispetto per chi al mondo li aveva messi.
E’ chiaro che l’atteggiamento della comare pettegola (quasi tutto il paese in pratica) era del tutto fuori luogo, come è chiaro che tempi addietro le gentil donne paesane, quasi tutte casalinghe erano e di tempo per dedicarsi a marito, prole e nonnino di turno ne avevano a disposizione.
Oggi è diverso: anche qui la donna è diventata lavoratrice, sicchè diventa veramente una faticaccia badare alla casa con tutti gli optional annessi e pur'anche al povero genitore che l’alzhaimer ha reso peggio di un bimbo in fasce.
Ecco dunque che la Casa di Cura per anziani non è più vista in maniera negativa: piuttosto è diventata un albergo di lusso dove far soggiornare il genitore acciaccato. Di lusso perché soprattutto, lo saprete di sicuro,occorrono molti dindini.
Tuttavia chi non vuole o non ha la possibilità di sborsare i tanti eurini ha trovato una bella soluzione.

La badante!!!

Giammai di badante italiana si tratta però… La badante deve essere rigorosamente rumena, che le italiane si pigliano 1000 eurini solo per starci la notte col nonnino, mentre la rumena con 500 euri più il vitto e l’alloggio fa tutto: lo lava, lo fa mangiare, gli dà le medicine, lo accompagna in giro se ancora è in grado di camminare, non lo lascia mai un attimo da solo…Tutto per la modica somma di 500 euri al mese (repetita juvant). Se pò fà…
Bene direte voi…dove sta il problema?
Fin qui, vi rispondo io, da nessuna parte, perché ognuno in casa sua è libero di gestirsi come cavolo gli pare e piace….
Il dilagante problema che si è abbatutto sulla mia comunità come le sette piaghe d’Egitto tutte messe insieme, sta nella testa o meglio nei pantaloni di buona parte del genere maschile della suddetta comunità…
Pare che le rumene che bazzicano per le mie parti ci abbiano una carica sessuale di quelle che la Ferilli e l’Arcuri messe assieme possono soltanto sognare….

Sembra che molti mariti di molte sante donne paesane mie, abbiano proprio perso la capa (e pure il resto) per il gentil sesso rumeno: matrimoni praticamente finiti dopo anni di convivenza, corna a tappeto, pseudo case di appuntamento (eh sì alcune arrotondano l’entrata mensile intrattenendo l’ominastro di turno, nel mentre il nonnetto riposa nell’altra camera), mogli che scoperto il tradimento pigliano a bastonate i mariti, conti bancari praticamente prosciugati dall’amante rumena… Un macello insomma!
Ora dico io, ma per gli uominastri del paese mio è così difficile usare quella cosa che comunemente chiamiamo cervello? Per forza con la parte al di sotto della cintola devono ragionare? Ma porca pupazza ma ci vuole tanto a capire che queste qua vogliono soltanto farsi il gruzzoletto e poi via a gambe levate?

Che a dirvela tutta io non ce l’ho mica con le rumene..
Io condanno più la stupidità del masculo ( seee chiamiamolo masculo) che la furbizia della femmina ( non c'è niente da fare noi donne resteremo sempre un gradino più in alto di voi altri dotati di cromosomi XY)!
Eccheccacchio fanno bene loro… Mica ci vuole una laurea per capire certe cose!
(Aaaahhh..laurea…mio tasto dolente….)

10 commenti:

  1. è meglio che lo prfemetta pure io....anzi, io più di te: non sono razzista, sono loro che sono rumene.....allora, faccio fatica a credere che in un polveroso e arido paesello della Trinacria, gli uomini si facciano uccellare dalle rumene, carine, per carità, ma mica poi tanto...anche qui in Padania conosco gente che con la scusa del poco tempo da dedicare alla mummia, pagano una badante, possibilmente giovane, bionda, carina..e che costa pochi euri...peccato poi che le rumene spolpino i conti correnti di sti imbecilli...e fanno bene!!! hai ragione tu, putroppo, tira piu un pelo di f... che un carro di buoi, e vale dappertutto...a me fan pena sti poveri imbecilli che si lasciano spennare come polli da ste furbastre provenienti dall'Est...saranno rumene, ma sceme no...gli scemi abitano qua...purtroppo...e lo dico con la morte nel cuore, dalla Padania alla Terronia, un branco di coglioni....ben gli sta...quasi quasi vado in Romania a vendicarmi......vieni anche tu? rendiamo la pariglia, in fondo là saremmo merce rara per le donne e uomini rumeni...al grido di VIULENZAAAAA!!!!  ci vendicheremo...solo che c'è un problema: che c..o spenniamo là che non hanno nemmeno gli occhi per piangere???uhmm....per intanto...buona domenica...allevatrice di porcellini d'india...

    RispondiElimina
  2. Per il momento i nonni allietano le nostre altrimenti tristi giornate a forza di demenze e malanni. La badante è d'obbligo. Una l'uno, per tre nonni, fanno tre badanti. Una è stranamente italiana (più referenziata, lavoro semi infermieristico o giù di lì: qualità italiana! u.u), le altre sono chiattone o spilungone, ugualmente raccapriccianti.

    il gioco sta nello scegliersi le giuste badanti! Giuste per il proprio scopo, s'intende. E soprattutto se le sceglie il marito o la moglie!

    RispondiElimina
  3. Ma i badanti uomini esistono...sai l'eta' si fa sentire...

    RispondiElimina
  4. Era una domanda,ho dimenticato l'interrogazione..comunque difficile badare a me...oltre che complicato..Preferirei non rumeno,non vado proprio d'accordo...poi se proprio non se ne fa nulla vado a Villa Serena....Buona domenica

    RispondiElimina
  5. la chiamavano bocca di rosametteva l'amore metteva l'amore....non so perchè ma me l'hai ricordata.Non ho capito se le italiane badanti a 1000€ non avrebbero acconsentito agli extra, mentre le rumene a 500 si...o se è che le rumene sanno come ri-attivare gli ormoni dormienti....uhmmmm....vuoi fare una scoperta? quando viene a roma la prossima volta, vai al campidoglio, sotto il colonnato salendo a destra, ci sono le pubblicazioni dei prossimi matrimoni. Vai a leggere e vedrai che ti divertirai!Un baccio chicca. E grazie, soprattutto per l'affetto delle tue parole.P.

    RispondiElimina
  6. Che dire... oltre che le rumene ci sono anche le ucraine che sono un pericolo per i matrimoni... hanno un concetto più servile del rapporto a due, sono completamente a disposizione dell'uomo, ma sta all'intelligenza dell'uomo non farsi abbindolare... e se non ci riesce, beh, la moglie non avrà sicuramente perso niente...Un salutone e buon inizio di settimana

    RispondiElimina
  7. Sei riuscita a farmi ridere anche se l'argomento è triste.Nella mia famiglia, per fortuna, le badanti che per poco tempo ci hanno aiutato sono sempre state al massimo della loro professionalità.Che cosa succeda poi nella testa di alcuni uomini, forse riesco a spiegarmelo se penso alla loro solitudine e al senso di abbandono che provano quando si diventa anziani...Ti auguro una buona settimana, a presto!

    RispondiElimina
  8. bhe laila non hai citato le braziliane....cubane^^tesoro ho letto il post di prima. adesso come stai? scusa se non sono passata ma sono piena di nausea e non riesco a fare niente.comunque sei sempre la mia prima utente che passo a trovare...raccontami cosa e' successo...

    RispondiElimina
  9. utente anonimo31 maggio 2010 16:39

    e le filippine dove le mettiamo???poi passo con calma ti lascio un saluto, prima di andare dal medico, visto che ha fatto casino con la ricetta di silvius, ah!!!!!!un bacione e buona settimana:))))ipo

    RispondiElimina
  10. che dire? che si badi alla badante

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.