lunedì 15 marzo 2010

Darsi con il cuore e con la testa

Ma uno può  incazzarsi già alle 9 di mattina?
Stamane nel mentre che riordinavo la mia camera, prima di mettermi col di dietro sulla sedia per studiare, ho fatto lo sbaglio enorme di accendere la tv e metterla su canale 5...
(Tutte le mattine ci vado di musica, ci vado... perchè ho acceso la maledetta tele??? Perchè???).
Mi sono vista davanti il faccione di Alessandro Meluzzi che inveiva contro i portavoce di un liceo di Roma, il Keplero, reo quest'ultimo di aver deciso con l'unanimità di tutti i suoi rappresentanti (docenti, rappresentanti degli studenti,rappresentanti dei genitori etc.. etc...) di mettere un distributore di profilattici e assorbenti nei bagni della scuola.
Il suddetto psichiatra (e sarebbe ora la piantassero di proporcelo in tutte le salse, e in tutte le trasmissioni.. Ma chi è questo, il portatore della sacra verità assoluta?) inorridito di fronte a tale scempio, ha affermato che piuttosto che mettere il distributore, ai ragazzi dovrebbe essere insegnato il valore del sesso, il senso del sesso come espletamento di un sentimento, e non qualcosa da buttare lì come se niente fosse...
Come se non bastasse, con un'ironia di bassa lega, ha preso in giro i ragazzi chiedendo loro "Sarà la professoressa di scienze a farvi vedere come si indossa il profilattico? Lo srotolamento del preservativo lo dimostreranno i ragazzi degli ultimi anni  a quelli meno esperti?"
Il carico da 90 ce l'ha messo poi Sgarbi, con una delle sue farneticazioni (che poi quest'uomo ogni tanto l'adoro ogni tanto lo piglierei e lo sottoporrei a lobotomia, per quanto mi sembra fuori...)... "Il preservativo non va usato, perchè non si dovrebbe scopare -riporto le sue parole eh- con una donna di cui non ti fidi, piuttosto non scopo anzichè proteggermi con un pezzo di gomma!!".

Posso starmene zitta io? No! Ho il sangue che ribolle nelle vene anche a distanza di ore...io la mia la devo dire...!!!

In occasione della giornata mondiale contro l'HIV, il Ministero della salute ha fatto sapere che in Italia i casi di diagnosi registrati all'anno sono 4000, che l'Italia, secondo il  Rapporto Euro Hiv Index 2009 si trova negli ultimi posti della classifica europea in tema di prevenzione: siamo al 27esimo posto, su 29 Paesi.

C'è bisogno che ci chiediamo perchè? Basta vedere che certe farneticazioni sono rese pubbliche ed ecco spiegato il perchè...

Caro Meluzzi, tu che ti accoppi solo per amore, tu che ti accoppi solo per procreare seguendo le sacre parole del Vangelo, ... ma vattene a fanculo, tu e la tua limitatezza di pensiero!!!!
Per un ragazzo è più facile andare a prendere un profilattico nel bagno della scuola che in farmacia, che non mi si venga  a dir cavolate...E che il signor Sgarbi sappia, visto che ne faceva anche una questione di interesse economico, che i profilattici a scuola saranno venduti al prezzo di fabbrica...(3 pezzi a 2 euro)!!!




C'è forse un posto migliore per mettere i distributori di profilattici che non sia la scuola? Quando ci si avvicina al sesso..a 80 anni? Li mettiamo nelle case di cura per anziani insieme a un distributore di Viagra?
E' risaputo che l'età della "prima volta",nella maggior parte dei casi,è quella dell'adolescenza. Vogliamo fare gli ipocriti e i moralisti sempre a tutti i costi? E' verissimo che oggi  tra i ragazzi è diffusa una certa leggerezza nel darsi. Ma se vogliamo che i ragazzi imparino a dare il giusto peso alla sessualità, perchè non possiamo farlo spiegando loro che l'amore lo si deve fare col cuore e con la testa? Perchè non cerchiamo in tutti i modi di renderli responsabili delle loro azioni?
Io credo che  bisogna piantarla di demonizzare la sessualità, non bisogna farla vivere come un tabù. Allontanando i ragazzi da tutto ciò  non significa proteggerli ed educarli. Bisogna rendere gli adolescenti consapevoli di quello che rappresenta il sesso, in tutte le sue sfumature e poi renderli liberi di fare le proprie scelte.

Scelte che non li condannino a morte... Scelte che non li rendano padri e madri a 15 anni! Perchè questo viene prima di qualsiasi ideologia...

 Solo le menti  limitate come quelle di Meluzzi, leggono in un distributore appeso alla parete di un bagno, un invito alla sessualità promiscua. Non è quello il messaggio maledizione...
Il messaggio è quello di capire che la vita è un dono prezioso e che dobbiamo fare di tutto per non buttarla via in modo stupido e superficiale, per noi stessi, ma anche per chi ci ama!


Basta con i moralizzatori sono stufa!!!
Tiè....scandalizzatevi tutti!!!



17 commenti:

  1. Laila non ci crederai, ho un diavolo per capello!!! Ho avuto la sfortuna di assistere a quello scempio stamani, ero allibita, stavo appunto pensando ad un modo per protestare perchè non è giusto che la passino così!!!
    L'ho raccontato anche a mio figlio (4a liceo)e anche lui è rimasto di sasso. Come si fa a protestare con questi due idioti?

    RispondiElimina
  2. Assolutamente d'accordo con cio' che hai scritto Laila...ogni tanto a mio figlio gliela butto la'( ha solo 13 anni) e gli dico:
    casomai ti servano chiedimi i soldi che te li compro piu' volentieri di un pacco di gomme americane..
    Mia mamma mi guarda scandalizzata...allora le dico : Mamma tanto se lo deve fare mica mi viene a chiedere il permesso come io non l'ho chiesto a te, almeno sapro' che lo avra' fatto con le dovute precauzioni ,indipendentemente dall'eta', sempre che faccia come gli ho detto.
    In quanto all'educazione sessuale nelle scuole, mio figlio mi racconta che quando i professori la fanno, e' tutto un ridere perche' comunque i ragazzi che a quell'eta' sono alquanto stravaganti ( e ci metto in mezzo pure mio figlio) prendono tutto poco seriamente.
    Pensa che mi hanno raccontato che credo l'anno scorso quando e' stata fatta la campagna di vaccinazione per il papilloma virus alle ragazze di 13 anni ( perche ci si augura che a quell'eta' ancora non abbiano avuto rapporti) un paio di ragazze le hanno dovute far abortire perche' dopo che avevano fatto il vaccino si sono accorti che erano incinte,con tanto di svenimento da parte dei genitori nell'apprendere la notizia.
    Eppure l'educazione sessuale a scuola la fanno....

    RispondiElimina
  3. Cavoli...c'era più apertura mentale quando ero giovane io ( parlo degli anni '70)
    e sì che l' AIDS era ancora di là da venire!!!!
    Infatti non si parlava di preservativi e prevenzione,ma di contraccezione sì però.
    E visto che mia mamma era moooolto imbarazzata a pralare di certi argomenti,sono stata io a prendermi cura di mia sorella,accompagnarla al consultorio,per farle prescrivere un contraccettivo....ed ero ancora molto giovane...
    Per cui mi trovi scandalizzata sì..ma da questo perbenismo falso e ipocrita che mi pare stia dilagando sempre di più.Ma d'altra parte, abbiamo la sfortuna  di avere il Vaticano ......e questo pesa,hai voglia se pesa!
    Ciao cara

    RispondiElimina
  4. ah, adesso capisco.... son d'accordo con te, sono due fuori di testa, penso che certe cose passano in tv giusto perchè alza l'audience, fa share....e questo è molto triste, sembra che ci prendano per il culo, poi a me Meluzzi non è mai piaciuto.Buona serata e un bacioneps: d'ora in poi scriverò solo sull'altro blog, quello delle pagine chiare, tanto per intenderci;))

    RispondiElimina
  5. Ma senti, in Italia abbiamo un grosso problema che si chiama Vaticano.

    RispondiElimina
  6. Laila for president!!!!!!!!!!!!!SUBITO!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  7. GRANDE!--pensa che mi sono incazzata solo a leggere il resoconto... e sai perchè? perchè c'è un sacco di gente che non sa nemmeno fare la metà della metà dei ragionamenti che hai fatto tu!Stiamo nel medioevo, grazie ai canali5, sgarbi, meluzzi, corona e messa cantando...sarebbe da chiedere a quel pseudo-psicologo (ti faresti curare da lui???): sulla questione della pedofilia nella chiesa, che ne dici??? meglio parlare del sesso dei 15enni, eh!?!

    RispondiElimina
  8. ahahha che bella sfilata di moda!Un sorriso

    RispondiElimina
  9. ciao mia doce lailetta mi piaceresti come politica sai...ti vedrei bene^^accidenti tesoro...qui oggi e' tonrat di nuovo freddo e pensare che ieri c'era un bellissimo sole caldo.

    RispondiElimina
  10. ahahahah sgarbi è....ahahah...perchè non lo mandano a zelig????Oddio! Meluzzi poi è come il prezzemolo....Comunque forse ho capito. Non è che Sgarbi fa sesso con il copertone delle gomme?:D

    RispondiElimina
  11. Sgarbi e' un idiota :D l'ho sempre pensato... tutte le volte che lo becco in tv urla o manda a cagare qualcuno...mi chiedo ancora perche' lo chiamino nelle trasmissioni... (poi si chiedono perche' non guardiamo piu' la tv -.-).Cmq, potrebbe essere un messaggio positivo per far capire ai giovani (mi tiro fuori) che il sesso e' una cosa molto importante e non cosi superficiale come molti pensano. Poi ognuno la pensa sempre come vuole. E si sa, ormai non e' piu' come una volta...Un bacio Tesoro, buona serata.

    RispondiElimina
  12. Io voto Laila for president!!!!!!

    RispondiElimina
  13. Di cosa parla Sgarbi? se non si fida della patner non fa sesso?Infatti ha 2 figli naturali e un'altra donna che gli sta facendo causa per il riconoscimento di una terza figlia, ha avuto la casa sottosequestro per non pagare gli alimenti del primo figlio... insomma un casino!forse rimpiangerà a volte di non aver usato quel pezzo di gomma...e forse non ha mai sentito parlare di Aids, chissà!  un genio fa fatica a capire i concetti terra-terra....

    RispondiElimina
  14. E dai...... non ti arrabbiare!!!!Questo mondo è veramente troppo complicato perchè siano fatte le cose nel giusto modo....... io sarei per un'approfondita educazione sessuale e penso che nessuno la possa insegnare meglio di noi genitori, con la dovuta serietà e in maniera chiara e concisa.... con ogni "varie ed eventuali"............ ma visto i tempi che corrono, ben vengano i distributori nelle scuole!!!...... anche se da giovanissimi sarebbe meglio giocare con gli orsacchiotti!!!

    RispondiElimina
  15. Laila carissima la questione è assai seria. nelle scuole spesso non viene fatta nemmeno educazione sessuale - è un aspetto che coinvolge i genitori - si parla di affettività, e questo è più compito della famiglia. Ma a paerte questo, pensi davvero che per i ragazzi sia difficile andare nelle farmacie? Già alle scuole medie i profilattici vengono venduti fra i ragazzi, o scambiati come le figurine in base al gusto... No! Personalmente non lo trovo giusto, piuttosto che si mettano i distributori nei bagni dei bar, o dei locali pubblici, come in GB. Per contro sono anche contraria a un "sesso bigotto". E ancora - spesso sono i mashi a non volerlo usare e le femmine accettano la condizione. Solo questione di istruzione e cultura - siamo sotto in tutti i sensi nelle classifiche e non solo per prevenzione. Poi vogliamo definirci paese civile.Un bacione grandissimo e... originali i panni appesi

    RispondiElimina
  16. Cara Laila,apprezzo molto questo tuo post così sentito... che ti ha fatto venire addirittura la febbre!Oggigiorno sono in pochi ad avere il coraggio di dire quello che pensano.Un abbraccio e buon sabato,ElisinoB

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.